Ottobre 2022


TERAPIA DBT di GRUPPO

per PAZIENTI BORDERLINE

per Adulti

Conduttore  Dr. Giulia Grazzini

 Co-conduttore Dr. Eleonora Pellegrini

La DBT di gruppo è particolarmente indicata per persone con Disturbo Borderline di Personalità, persone con relazioni interpersonali conflittuali e instabili, con comportamenti impulsivi, autolesionismo, abuso di sostanze e disturbi dell’alimentazione.

La terapia DBT di gruppo può essere associata ad altri trattamenti già in atto.

Avere relazioni interpersonali e affettive fortemente instabili e conflittuali, caratterizzate da oscillazioni tra la iperidealizzazione e la svalutazione dell’altro, vivere rapidi sbalzi d’umore tra rabbia, depressione, ansia, delusione, e angoscia, associati ad impulsività,

abbuffate, autolesionismo, abuso di sostanze e promiscuità sessuale sono alcune delle caratteristiche principali del Disturbo Borderline. Le persone con questo disturbo provano spesso sentimenti di fragilità, con la sensazione di essere esposte ingiustamente

alla cattiveria altrui, di essere spesso ingannate e deluse proprio da coloro che hanno amato o di cui si sono più fidate. Provano inoltre frequentemente sentimenti di paura, col timore di improvvise rotture delle relazioni importanti, di essere abbandonati e

condannati a vivere una vita di solitudine. Queste caratteristiche associate alla estrema rapidità con la quale si attivano reazioni emotive negative molto intense e alla lentezza con la quale queste si attenuano, e all’estrema difficoltà a regolarle, portano queste persone a vivere una vita spesso infelice e non gratificante.

La Terapia Dialettico-Comportamentale (Dialectical Behavior Therapy, DBT) è finalizzata all’apprendimento di specifiche

capacità volte a cambiare i pattern comportamentali, emotivi e interpersonali problematici, a migliorare la gestione dei

momenti critici e favorire una vita più felice e gratificante. 

OBIETTIVI DELLA TERAPIA DBT sono

  • Potenziare le capacità di gestione delle emozioni disregolate di angoscia, rabbia, dolore, colpa e tristezza

  • Ridurre l’instabilità e la caoticità nelle relazioni interpersonal

  • Prevenire i comportamenti impulsivi e auto lesivi, le abbuffate, la promiscuità sessuale e l’abuso di alcol e di sostanze

  • Migliorare l’autostima e il senso di autoefficaci

PROGRAMMA e ORGANIZZAZIONE della TERAPIA

Il Programma della Terapia prevede 4 moduli:

  • Modulo di Mindfulness

  • Modulo di Regolazione Emotiva

  • Modulo di Efficacia Interpersonale

  • Modulo di Tolleranza della sofferenza mentale

Le sessioni avranno una cadenza settimanale di durata di 1h ½ ciascuna, per un totale di 24 incontri



Settembre 2022

TERAPIA DBT di
GRUPPO
per ADOLESCENTI

Conduttrice Dr. A. Monti

Co-conduttore Dr. A. Mercantelli


A CHI ERIVOLTA

Adolescenti con disregolazione emotiva e
comportamenti disfunzionali

L’adolescenza rappresenta quella fase della
crescita in cui si è più reattivi, emotivi, sensibili e
vulnerabili. Se l’adolescente è inserito in un
ambiente sistematicamente invalidante, il rischio
di disregolazione emotiva è estremamente
elevato.
......Esistono diverse vie di fuga (escape behaviors) t r a g l i a d o l e s c e n t i c h e m a n i f e s t a n odisregolazione: tra le più frequenti si riscontranoideazione suicidaria, autolesionismo, saltare la scuola, crisi di rabbia, uso di sostanze, mangiarecompulsivamente, vomito auto-indotto. Questicomportamenti creano distrazione/sollievomomentaneo e fungono da rinforzo negativo.

Tuttavia, a questi seguono emozioni negative come vergogna, senso di colpa, delusione che risultano nuovamente difficili da gestire,provocando distress e senso di hoplessness; per
evitare lo sconforto emozionale, dunque, gli escape behaviors sono rimessi in atto in un circolovizioso disfunzionale che continua a ripetersi.OBIETTIVI DELLA TERAPIA
Obiettivo generale dello skill training è quello di
insegnare le competenze per gestire l’emotività
negativa e rafforzare le capacità e il senso di autoefficacia
Gli obiettivi specifici sono:
▪ Potenziare le capacità di gestione delle
emozioni disregolate di angoscia, rabbia,
vergogna, colpa e tristezza
▪ Ridurre l’instabilità e la caoticità nelle relazioni
interpersonali
▪ Prevenire i comportamenti impulsivi e auto
lesivi, le abbuffate,
▪ Migliorare l’autostima e il senso di autoefficacia
La terapia DBT di gruppo può essere associata ad
altri trattamenti già in atto.
PROGRAMMA e ORGANIZZAZIONE della
TERAPIA
Il Programma della Terapia prevede 4 moduli:
▪ Modulo di Mindfulness
▪ Modulo di Regolazione Emotiva
▪ Modulo di Efficacia Interpersonale
▪ Modulo di Tolleranza della sofferenza mentale
Le sessioni avranno una cadenza settimanale di
durata di 1h 1⁄2 ciascuna, per un totale di 24
incontri.
. SED
Centro di Cognitivismo Clinico FIRENZE - Via Giotto, 3 Via Fra Paolo Sarpi N 19
DURATA, COSTO e MODALITA’ DI
PAGAMENTO
La Terapia, suddivisa in 24 sessioni, avrà la durata di circa 6 mesi. Il costo complessivo è di 720 euro. Il pagamento avverrà in 2 rate, la 1°rata di 360 euro sarà al
momento della iscrizione, la seconda rata, sempredi 360 euro, è prevista dopo 12 incontri al
momento dell’inizio del 3°modulo.
INFO
Centro di Cognitivismo Clinico
Via Giotto, 37 – Firenze
Via fra Paolo Sarpi N 19 Firenze
T 371 1896895
M info@centrodicognitivismoclinico.it
W centrodicognitivismoclinico.it

.

FIRENZE Giugno 2019-Gennaio 2020 Nell'ambito della attività di Formazione
Il Centro di Cognitivismo Clinico organizza
Training in
TERAPIA DI SCAMBIO E SVILUPPO
per il trattamento dell’AUTISMO




15 -16 NOVEMBRE 2019 Auditorium “E. Caruso” Torre del Lago Puccini (LU)

 Richiesti Crediti ECM
Disturbi psichiatrici dell’infanzia e dell’adolescenza e percorsi di cura:
appropriatezza della risposta residenziale.

scarica la locandina per saperne di più



Convegno Internazionale FARE CENTRO INSIEME
La sfida nei percorsi di cura dei Disturbi Alimentari 8 -9 NOVEMBRE 2019 Auditorium CTO - Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi

Scarica la locandina per saperne di più-

Convegni, iniziative, Ricerche cui il Centro di Cognitivismo Clinico ha partecipato
Anno 2018

Il Convegno è stato organizzato, con altri, dalla responsabile del settore 'problematiche infantili e adolescenziali' del Centro Dr.Annalisa Monti (vedi scheda) e Nel comitato organizzativo è stato attivo il Direttore del Centro di cognitivismo clinico Dr. Carmelo Giovanni La Mela.